La nuova ordinanza della Regione