Si è svolto stamani a Belluno un importante incontro, organizzato dall’assessore Gianpaolo Bottacin, con l’Università di Padova (presente con il prof. Antonio Galgaro) e di Firenze (con il prof. Nicola

Condividi

“Tra le convenzioni che abbiamo stipulato con diverse Università per avere sempre un supporto assolutamente scientifico nell’ambito delle scelte di valenza strategica per il territorio, particolare rilevanza ha per noi quello

Condividi

Merita sicuramente una citazione l’intervento di sistemazione di alcune aree in frana sulle pendici del rio Bordon, in località Osigo del comune di Fregona (TV), che l’Unità Organizzativa Forestale regionale

Condividi

In relazione alle dichiarazioni dell’onorevole De Menech, a sostegno dell’emendamento con cui si vorrebbe stralciare la norma attualmente in vigore che prevede il passaggio a fine concessione delle centrali  idroelettriche alle

Condividi

L’assessore Bottacin: “nuovo vergognoso attacco all’autonomia del territorio” “Quello che per qualche ora sembrava uno scampato pericolo, dopo che eravamo riusciti a far stralciare la cancellazione della gestione dell’idroelettrico dal

Condividi

E’ in fase di completamento un bel lavoro seguito dall’Unità Organizzativa Forestale regionale, nell’ambito del suo programma annuale, a Verona, nella frazione di Avesa, dove è in corso il risezionamento

Condividi

Due piccoli ma preziosi lavori conclusi in brevissimo tempo, quelli collegati a un unico pronto intervento che avevamo avviato a seguito di una segnalazione di dissesti giunta a fine settembre

Condividi

Proseguono senza sosta i tanti lavori messi in campo dalla Regione post Vaia con ulteriori due interventi nella parte alta dell’Agordino. “A seguito delle diverse piene che si sono susseguite

Condividi

Visita a una serie di cantieri in Alpago, alcuni già attivi altri in partenza e un paio appena conclusi, da parte dell’assessore alla Difesa del Suolo Gianpaolo Bottacin. “Si tratta

Condividi

Un nuovo e imponente intervento in un comune di cui ci siamo occupati spesso perché abbiamo avuto e abbiamo tuttora in corso diversi lavori, oltre a quelli che partiranno a

Condividi