Bottacin: “atti fondamentali ora che si sono modificate le condizioni di rischio”  “Una perimetrazione molto importante per la sicurezza del territorio, un lavoro di dettaglio di oltre due mesi, che

Condividi

L’assessore alla Difesa del Suolo e Protezione Civile Gianpaolo Bottacin ha fatto visita a due cantieri lungo il torrente Cordevole, di cui uno aperto nella giornata di ieri. Si tratta

Condividi

“Con il finanziamento anche per il 2019 di un bando volto alla rottamazione di vecchi apparecchi per il riscaldamento domestico e la loro conseguente sostituzione con impianti a basse emissioni

Condividi

Anche l’Assessorato all’Ambiente del Veneto, tramite il progetto Prepair, promuove una rilevazione sulla qualità dell’aria attraverso un questionario dedicato. “Valuta l’aria”: questo il nome della prima rilevazione compiuta, a livello sovraregionale,

Condividi

“E’ giunta la segnalazione che ci sono degli imbecilli che stanno rubando il gasolio dai generatori di corrente elettrica installati per l’emergenza maltempo, non solo svuotando i serbatoi ma lasciandoli

Condividi

“La fase emergenziale non è ancora terminata, ma la gestione di una situazione che in Veneto è stata la peggiore in Italia dal Dipartimento nazionale è stata definita “di eccellenza”

Condividi

In tutte le aree della montagna veneta maggiormente colpite dal maltempo dei giorni scorsi proseguono senza sosta gli interventi di ripristino dei diversi servizi interrotti, il cui stato di avanzamento,

Condividi

“Oltre un miliardo di danni”, questo il primo bilancio spannometrico e probabilmente calcolato ancora per difetto dichiarato dal presidente Luca Zaia stamattina a Belluno alla presenza del capo del Dipartimento

Condividi

L’assessore Bottacin: “vincente lavoro di squadra” Anche i vertici della Protezione Civile in soccorso del Bellunese, martoriato dal maltempo di questi ultimi giorni. Al Centro Coordinamento Soccorsi allestito presso l’aeroporto

Condividi

Tra le tante calamità che hanno colpito al cuore il Bellunese, anche il patrimonio boschivo ne esce devastato. Le prime stime, probabilmente ancora calcolate in difetto, evidenziano circa 25/30mila ettari

Condividi