Permane lo stato di allerta ‘arancione’ nel Bellunese e nel basso Polesine, lungo il corso del fiume Po. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto, viste le previsioni

Condividi

E’ stato emesso un apposito bollettino di aggiornamento per la zona di allerta Vene A che si riferisce all’Alto Piave, la parte alta della Provincia di Belluno, con le previsioni

Condividi

Dalla serata odierna aumenta in Veneto la probabilità di precipitazioni a partire dai settori meridionali e occidentali, inizialmente sparse in progressiva estensione nel corso della notte fino a diventare diffuse

Condividi

Salvini in sopralluogo a Belluno per il maltempo. Bottacin: “ringrazio Salvini per aver dato un chiaro segnale per eliminare la burocrazia quando limita la sicurezza” “Purtroppo quando la burocrazia batte

Condividi

Domani sul Veneto è previsto che le precipitazioni siano in prevalenza assenti. A fine giornata probabilità bassa di deboli precipitazioni sui settori centro-meridionali della pianura e sui settori prealpini e

Condividi

Il vicepremier Matteo Salvini sarà in Veneto domani mattina per sorrovolare in elicottero le località del Bellunese maggiormente colpite dal disastroso maltempo dei giorni scorsi, accompagnato dal presidente della Regione

Condividi

“Oltre un miliardo di danni”, questo il primo bilancio spannometrico e probabilmente calcolato ancora per difetto dichiarato dal presidente Luca Zaia stamattina a Belluno alla presenza del capo del Dipartimento

Condividi

“Le condizioni sono in leggero miglioramento, ma la situazione resta pesantissima. Sono ancora 5800 le utenze elettriche scollegate, 8 le frazioni ancora isolate e 93 persone attualmente ancora evacuate. Ora

Condividi

Bottacin: “grande sinergia per un ottimo lavoro d’equipe” Continua in maniera incessante il lavoro delle strutture regionali, degli altri enti statali e locali, ma un grossissimo contributo sta arrivando anche

Condividi

Il Governo è costantemente aggiornato sulla situazione”, a dirlo l’assessore Gianpaolo Bottacin, coordinatore dell’Unità di crisi, dopo averne parlato con il Sottosegretario all’ambiente Vannia Gava. “Purtroppo le problematiche sono tantissime

Condividi