L’unità di crisi istituita presso la Protezione Civile regionale comunica: Alle ore 10 circa è previsto il colmo di piena nei fiumi Adige e Piave. Per quanto riguarda in particolare

Condividi

Il Genio Militare di Trento è stato mobilitato e già domani comincerà a operare nel Bellunese gravemente colpito dal maltempo di queste ultime 48 ore. Nello stesso tempo saranno attivate

Condividi

Continua la situazione estremamente complessa del Bellunese, dove anche nelle ultime ore si susseguono le segnalazioni di scoperchiamenti di case un po’ in tutte le zone della provincia, di frane,

Condividi

Stante il perdurare del maltempo su tutto il Veneto e in considerazione dell’aggravarsi delle condizioni nelle ultime ore in numerosi territori, il presidente della Giunta regionale Luca Zaia ha firmato

Condividi

Problema di grandi dimensioni. Dovrebbe essere saltata la linea di alta tensione. Buona parte della provincia è in black out. Raffiche di vento anche superiori a 130km orari. Purtroppo si

Condividi

L’Unità di Crisi attivata da ieri mattina dal Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, e coordinata dall’Assessore alla Protezione Civile, Gianpaolo Bottacin, ha diffuso poco fa un aggiornamento della situazione

Condividi

Il maltempo di questi giorni, per intensità ed estensione, appare certamente come il più rilevante registrato negli ultimi decenni. Nel sottolineare l’importanza di non abbassare il livello di guardia e

Condividi

CFD VENETO – Emesso Bollettino Temporali del 29/10/2018 Lunedì precipitazioni estese e frequenti con vari rovesci ed accumuli anche molto abbondanti, nevose generalmente sopra i 2500 metri di quota. Probabilità

Condividi

Il presidente Zaia, insieme all’assessore Bottacin, al dottor Dell’Acqua e al comandante interregionale dei Vigili del Fuoco Dattilo, hanno appena presentato la situazione attuale dettagliando le varie situazioni Provincia per

Condividi

Emesso nuovo nowcasting aggiornato del 29/10/2018. Ancora diffuse precipitazioni, con rinforzi a carattere di rovescio, e limitate aree temporalesche specie sul centro nord della pianura e sulle zone prealpine.

Condividi